Il nuovo contatore conviene a tutti

Una maggiore consapevolezza dei tuoi consumi

Immagine di donna

Ma come funziona un contatore intelligente? Quali vantaggi presenta e come aiuta ad aumentare la consapevolezza energetica, consentendo anche una gestione molto avanzata sul piano tecnologico del servizio elettrico? Un buon contatore intelligente deve, ecco la risposta a queste domande, di mettere i consumatori, specie le famiglie, essere in grado di capire come stanno consumando e come possono migliorare al massimo l’efficienza energetica nelle loro case.

Vantaggi per i clienti

Grazie alla disponibilità giornaliera di dati di misura quartorari, il cliente può avvalersi di informazioni sull’energia consumata o prodotta sempre più puntuali, che – a loro volta – offrono la possibilità di comprendere meglio le proprie abitudini di consumo. Una delle grandi novità del nuovo contatore è l’adozione di un canale di comunicazione dedicato al Cliente con un protocollo di comunicazione standardizzato: tale canale conosciuto anche come “Chain 2”, consente lo sviluppo e la diffusione di dispositivi di mercato dedicati ai servizi di energy management e home automation, che possono favorire una gestione agile e razionale dei carichi domestici e degli impianti di generazione da fonti rinnovabili. 

 

Vantaggi per i produttori

Sfruttando tutti i dati che il nuovo contatore è in grado di gestire e fornire al sistema, gli operatori del mercato potranno proporre offerte commerciali innovative e servizi a valore aggiunto aderenti alle esigenze dei clienti. I produttori possono, inoltre, avere una maggiore consapevolezza dell’efficienza di funzionamento del proprio impianto, favorendo un’integrazione “intelligente” degli impianti di micro-generazione

 

Vantaggi per il servizio elettrico

Allo stesso tempo, Open Meter, agendo come un vero e proprio sensore di rete avanzato, consente un monitoraggio dei parametri elettrici per ogni singolo cliente garantendo un servizio di qualità. Il tutto in un’ottica di funzionamento sempre più “smart” della rete di distribuzione con l’obiettivo di rendere efficiente l’esercibilità dell’intero sistema.