• 02 ottobre 2020

Giro d’Italia in cabina

Anche quest’anno E-Distribuzione è partner del Giro d’Italia e raddoppia l’impegno su "Cabine in Rosa".

Creatività sulla prima tappa del Giro d'Italia 2020  Monreale Palermo

Riparte il Giro d’Italia. Anche in quest’anno così particolare non mancheremo di partecipare al lungo viaggio in bici che, da Sud a Nord, raggiunge e mette in connessione il nostro Paese, nell’auspicio di una ripresa a cui l’energia dello sport può dare un grande contributo.

Alla base delle emozioni e delle passioni del Giro c’è un’energia condivisa, che unisce tutti, come l’energia di E-Distribuzione che unisce il Paese.

Assieme al 103° Giro d’Italia, un ritorno che ci tocca molto da vicino, quello delle nostre Cabine Rosa. La seconda edizione di “Cabine in Rosa” prenderà dunque il via il 3 ottobre e segnerà molte tappe del  103° Giro d'Italia.

Cabine Rosa all’insegna della Ripartenza e Sostenibilità

Un gesto iconico, Coppi e Bartali che si passano la borraccia al Tour de France del 1952, che è rimasto nella memoria collettiva. L’omaggio a Marco Pantani e alla terra della Romagna dove la carriera del campione ha iniziato a “correre”. Una ragazza che cerca il suo “centro di gravità permanente”. Una nuova alba dopo la tempesta. Un padre e un figlio che si interrogano sul futuro. Questi alcuni dei soggetti che animeranno le opere dei dodici street artist, writers noti e nuove promesse, chiamati a reinterpretare, con la loro creatività e il loro talento, le nostre cabine nel corso delle tappe del Giro. I temi di quest’anno sono la ripartenza e la sostenibilità.  Da un lato quindi la volontà dell’intero Paese di “tornare a pedalare” e ricominciare, dall’altro la sempre maggiore attenzione a fattori importanti come lo sviluppo del territorio e le energie rinnovabili. Una doppia sfida che ha visto e vedrà impegnati gli artisti nelle opere che saranno realizzate.

Dodici opere uniche quindi che, in contemporanea con le tappe del Giro, ci faranno vivere un nostro tour dell’Italia, che partendo da Palermo, passando per Cosenza, Brindisi, Ancona, Ferrara, arriverà ad Asti. Un viaggio all’insegna della street art, del talento e della passione degli artisti, sempre all’insegna della sostenibilità, del futuro e della riscoperta del territorio. Nelle nostre cabine, rivisitate dagli artisti, infatti non mancheranno riferimenti agli stupendi paesaggi fisici e monumentali del nostro Paese.

Scopriamo perciò questo  percorso parallelo a quello del Giro che porterà alla scoperta dell’Italia, dei suoi paesaggi, dei suoi scorci: 3.500 chilometri, 21 tappe, da Palermo a Cernusco sul Naviglio, partenza appunto il 3 ottobre insieme al Giro, la gara ciclistica più importante del nostro Paese, organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport e in programma fino al 25 ottobre, una competizione appassionante che, meglio di ogni altro evento sportivo, è nel cuore degli italiani e che quest’anno “traguarda”, nonostante il Covid, il numero 103. La manifestazione prenderà il via in Sicilia, con una cronometro individuale, un arrivo in salita sull’Etna e due tappe miste. Il tutto per un Giro un po’ anomalo, con meno pubblico, ma in sicurezza e comunque entusiasmante nel suo svolgimento così particolare.

 

Energia a pedali

Tuttavia, se non vedremo in tv o dal vivo le immagini dei tifosi che incitano, con grande entusiasmo, i ciclisti al loro passaggio, siamo sicuri che l’abbraccio e il calore del nostro Paese, anche se a distanza, non sarà da meno. L’energia nei confronti di un qualcosa che è molto più di una gara e che rappresenta la nostra storia nazionale, sarà “trasmessa” anche attraverso i nostri canali. Noi copriremo infatti le tappe del Giro attraverso una forte presenza sui nostri social, con una sorpresa per tutti. Vi invitiamo allora a seguirci sui nostri profili. No! Nessuna anticipazione, a parte questa: avrete la possibilità di scegliere il vostro personalissimo vincitore del Giro d’Italia