Le cabine del Paradiso

Street art e patrimonio culturale d’Italia si incontrano per celebrare i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri

Immagine della cabina di Soave (VR) intitolata al IV Cielo di Dante

In occasione del 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri, celebriamo il Sommo Poeta con “Le Cabine del Paradiso”, il nostro progetto artistico che ha ricevuto il Patrocinio del Ministero della Cultura. Nove cabine in tutta Italia ospitano i nove cieli dell'ultima delle tre Cantiche della sua “Comedìa” in una rappresentazione allegorica che ci riserva una sorpresa finale.

A realizzare gli artwork è stato il writer di fama internazionale Danilo Pistone, in arte Neve, che ha già collaborato con noi in varie iniziative. Le sue nuove opere esplorano i temi che accomunano la nostra azienda all’arte del padre della lingua italiana: la luce e l’energia nell’ottica della rinascita.

La luce e i giochi di contrasto diventano così il Leitmotiv delle immagini rappresentate sui nostri impianti, in un progetto che sceglie ancora una volta la street art come la forma artistica da noi prediletta per portare avanti valori di primaria importanza quali la sostenibilità e la riqualificazione urbana e ambientale.

Simbolismo esoterico e allegorie sono protagonisti in maniera non convenzionale e mai didascalica nelle opere di Neve: nella caratterizzazione precisa di ciascun cielo l’artista rivela il suo legame con la Cantica e con Dante, nonché la connessione con l’elemento fondamentale e fondante della nostra missione: la Luce che, al di là della sua carica simbolica, rappresenta "la sostanza stessa", l'energia dell'amore che muove tutte le cose, nei versi del poeta toscano. E per rappresentarla Pistone ha scelto, come nella sua cifra stilistica, di dipingere sul fondo nero, per farla emergere, con una vena di mistero, dalle tenebre e dalle ombre.

Nei murales, poi, non vi è solo arte allo stato puro, ma anche una grande attenzione alla sostenibilità ambientale: l’artista ha utilizzato anche un tipo di vernice che assorbe la CO2 e che ha dimostrato la sua efficacia generale nella riduzione di agenti inquinanti e nell'abbassamento della temperatura superficiale.

“Le Cabine del Paradiso”, infine, coinvolge anche la nostra comunità sui social chiamata a seguire i nostri account Facebook e Instagram e individuare gli indizi nascosti sui nostri impianti. In ogni artwork realizzato sulle cabine infatti è contenuto un tassello che andrà a comporre una decima opera virtuale, un mosaico che verrà svelato solo a conclusione del progetto.

Con il Patrocinio del Ministero della Cultura

logo del ministero della cultura 

 

Naviga la mappa per scoprire le cabine già realizzate

L'artista che ha realizzato le opere: Neve

Uno dei massimi esponenti del neomuralismo in Italia, Danilo Pistone, in arte Neve, ha fatto della sua cifra stilistica la sperimentazione di tecniche e linguaggi artistici, attraverso l’uso del figurativo come mezzo di espressione e dello sfondo nero che gli permette di rappresentare solo la luce. Il suo percorso inizia con i graffiti nel 1995. A contraddistinguere i suoi artwork sono l’indagine della storia e del mito, dell’esoterismo e della cosmogonia, della vita conscia ed inconscia. Tutte caratteristiche che lo avvicinano e che rappresentano un legame con il padre della cultura italiana.