Come si legge il contatore della luce?

La lettura del contatore elettronico Open Meter è utile per conoscere il proprio consumo di energia elettrica.

Immagine di contatori elettronici Open Meter

Il contatore della luce è lo strumento che serve a misurare il flusso di energia elettrica che viene utilizzata, espresso in kWh. Grazie alla disponibilità giornaliera di dati di misura quartorari, il cliente può avvalersi di informazioni sull’energia consumata o prodotta sempre più puntuali, che offrono la possibilità di comprendere meglio le proprie abitudini di consumo.

Le caratteristiche del contatore elettronico

Il contatore elettronico intelligente è un dispositivo per la misura del consumo dell’energia elettrica con il vantaggio di garantire maggiori prestazioni ed essere più attenti alle esigenze del cliente.

Tra i vantaggi del contatore Open Meter troviamo la possibilità di monitorare i consumi e sapere, quasi in tempo reale, quanta energia viene consumata e l’effettiva potenza assorbita da tutti gli apparecchi elettrici. I nuovi dispositivi sono ancora più precisi nei conteggi e consentono di avere un quadro ancora più dettagliato dell’andamento generale dei consumi.

Il contatore elettronico Open Meter è dotato di un display posto nella parte frontale, a destra del quale si trova il pulsante per visualizzare la lettura. Premendo tale pulsante più volte è possibile accedere a tutte le informazioni utili, come ad esempio il Codice Cliente, cioè il numero cliente di 9 cifre che identifica il punto di consegna dell’energia elettrica, la potenza istantanea assorbita in kW, la lettura dei consumi nelle tre fasce orarie (F1, F2 e F3) e della potenza massima registrata dal contatore (P1, P2 e P3). Sulla sinistra sono collocati gli indicatori di consumo, due piccole luci LED di colore rosso.

Sotto il display, infine, è collocato l’interruttore generale, necessario per riattivare o interrompere l’alimentazione di energia elettrica nel proprio impianto. 

Il nuovo contatore Open Meter nel dettaglio

Di seguito vengono presentati nel dettaglio la struttura e le informazioni che si possono trovare sul contatore di nuova generazione.

foto di un contatore Open Meter

1.     DISPLAY

Sul display posto al centro del contatore elettronico si trovano tante informazioni utili. Per ottenerle, basta premere in sequenza il pulsante di lettura posto a destra. Guardando sul display, nell’angolo in basso a sinistra, appare sempre un’indicazione cui occorre fare attenzione:

  • se compare il simbolo “L1”, il contatore sta funzionando correttamente;
  • se compare il simbolo “!” ed è presente energia elettrica in casa, la segnalazione può essere ignorata. Diversamente, in caso di mancanza di energia elettrica, sarà necessario contattare i nostri operatori al Numero Verde 803.500.

2.     INDICATORI DI CONSUMO

Sono le due piccole luci LED poste alla sinistra del display.

Quando lampeggiano indicano che si sta consumando energia elettrica. Se il consumo aumenta, la frequenza di lampeggio è più elevata.

3.     PULSANTE DI LETTURA

Il pulsante, posizionato sul lato destro, consente di visualizzare sul display informazioni diverse ogni volta che lo si preme.

  • pressione del pulsante: comparsa del primo messaggio o passaggio al messaggio successivo;
  • pressione prolungata del pulsante per più di 2 secondi: comparsa della lista di spiegazione dei simboli;
  • assenza di pressione del pulsante per 15 secondi: ritorno all’inizio.

4.     DISPOSITIVO PER IL CONTROLLO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA (INTERRUTTORE)

Si trova in basso al centro e serve per interrompere o riattivare l’alimentazione di energia elettrica nel proprio impianto. Attenzione: non sostituisce i dispositivi di sicurezza, come, ad esempio, il “salvavita”, previsti dalla normativa vigente, né i dispositivi di sezionamento, protezione e manovra previsti dalla normativa tecnica vigente (norma CEI 64-8).

5.     QR CODE

È ad uso esclusivo di E-Distribuzione.

6.      DATI DI TARGA

Tra questi si trova la tipologia di contatore, che può essere GEMIS, GETIS o GESIS, e il numero di matricola.

Il numero di matricola è un codice numerico di 9 cifre, identificato con la lettera N, assegnato in modo univoco ad ogni singolo contatore, e viene stabilito dal costruttore del dispositivo.

Leggere il contatore e capirne i consumi

foto del display di un contatore Open Meter

Il contatore è lo strumento perfetto per essere consapevoli dei propri consumi ed ottimizzare le proprie abitudini energetiche. Ecco perché è di fondamentale importanza interpretare nel modo corretto i dati presenti sul contatore della luce.

Simboli e sigle

Premendo per più di due secondi il pulsante collocato alla destra del display, apparirà la scritta “Simboli e Ver. SW”. In tale modalità, premendo nuovamente il pulsante, a ogni pressione si potrà leggere sul display la spiegazione dei diversi simboli in uso e le informazioni relative al software installato nel contatore. La modalità di visualizzazione “Simboli e Ver. SW” scompare dopo 15 secondi e si riconfigura la normale visualizzazione dei messaggi.

Di seguito l’ordine delle informazioni visualizzate sul display:

Luci fisse e lampeggianti

A sinistra del display del contatore elettronico ci sono due luci rosse led che danno informazioni sul consumo di energia elettrica, il cui scopo è quello di capire la modalità e la quantità di energia elettrica che viene prelevata. Le luci rosse del contatore indicano rispettivamente il consumo di energia attiva (1000 lampeggi ogni kWh), luce in alto, e il consumo di energia reattiva, luce in basso.

Se le luci lampeggiano e sul display compare il simbolo L1, questo significa che il contatore è attivo, funziona regolarmente e in quel momento c'è consumo effettivo di energia elettrica. Se il consumo aumenta, la frequenza di lampeggio è più elevata

Cos’è la potenza istantanea

La potenza istantanea mostra la quantità di carico prelevata instantaneamente nell’abitazione. Il poter verificare la potenza istantanea è un vantaggio dei nuovi contatori elettronici, visto che può aiutare a capire i consumi effettivi dell’insieme dei propri carichi. Per conoscere la tua potenza istantanea, premi il pulsante del tuo contatore elettronico fino all’apposita voce che viene aggiornata ogni due secondi.

È importante definire, inoltre la potenza impegnata, che corrisponde al numero di kW a disposizione a contratto, cioè il valore reale che si sta pagando per poter permettere di prelevare energia elettrica dalla rete. Ogni contatore è predisposto ad una potenza di riferimento, che tendenzialmente si sceglie in base alle proprie esigenze, onde evitare sprechi o ritrovarsi con continui disservizi legati all’esubero potenza. Nel caso dei contatori domestici, nella maggior parte dei casi, la potenza contrattuale di base è di 3 kW.

Il contatore consente, per un tempo illimitato, la disponibilità di una potenza fino al 10% superiore rispetto alla potenza impegnata, sottoscritta a livello contrattuale. Per esempio, per un contratto da 3 kW è possibile prelevare senza limiti di tempo fino a 3,3 kW. Inoltre, se si superano i 3,3 kW, viene data la possibilità di prelevare fino a 4 kW per almeno tre ore. Se si preleva una potenza superiore ai 4 kW, il dispositivo per il controllo della fornitura di energia elettrica scatta entro due minuti.

Codice POD e numero cliente

Il codice POD (Point of Delivery) è l'identificativo alfanumerico univoco di consegna dell’energia composto da 14 o 15 cifre che identifica la fornitura del Cliente e viene comunicato al momento dell’allacciamento.
Il codice POD si trova di solito nella prima pagina della bolletta (es. IT001E123456789). È importante ricordare che il POD non identifica il cliente, per questo motivo resterà invariato anche nel caso in cui si decida di cambiare fornitore o di effettuare un subentro o una voltura.

Il Codice Cliente è, invece, l'identificativo di riferimento dell'utenza specifico del fornitore. In caso di switch, a variare è il Codice Cliente, mentre il POD rimane lo stesso.

Se hai necessità di recuperare il codice POD della tua fornitura, puoi seguire le seguenti indicazioni:

In alternativa, puoi contattarci al numero verde 803.500 o sui nostri canali social.

Contatore elettronico Open Meter

Come e quando fare l’autolettura 

L’autolettura consiste nel rilevare autonomamente, dal contatore, i dati di consumo della fornitura, per poi comunicarle al proprio venditore. Premendo in sequenza il pulsante di lettura, sul display si visualizzerà per primo il numero cliente, la fascia oraria in atto, la potenza istantanea e la lettura dei totalizzatori di energia e potenza relativi per ogni fascia oraria. Quindi, per effettuare la lettura dei consumi, il cliente deve premere in sequenza il pulsante del contatore per cinque volte, finché compariranno sul display i consumi e la potenza.

Grazie al sistema di telegestione è ormai meno necessario inviare la lettura del contatore in quanto il venditore di energia riceve giornalmente questi dati. Il nuovo sistema di misura e telegestione crea le premesse per una maggiore consapevolezza e informazione sull’utilizzo dell’energia, abilitando nuovi servizi. La disponibilità giornaliera di una quantità di dati sui consumi – e sulla produzione, se sono presenti anche impianti di generazione (ad esempio, pannelli fotovoltaici) – molto più ampia di prima, da cui è possibile ricavare resoconti dettagliati ed estesi a parametri tecnici aggiuntivi, consente di analizzare in profondità “quando”, “come” l’energia viene consumata: ciò permetterà ai clienti di programmare al meglio le attività quotidiane, e agli operatori del mercato di formulare proposte commerciali più adatte alle reali esigenze.

Per le forniture in Bassa tensione è possibile, inoltre, visualizzare direttamente online le letture del contatore, reali o stimate. Le letture reali rappresentano il dato rilevato dal distributore sul contatore alla data di riferimento della lettura. Le letture stimate sono calcolate dal distributore ai sensi della delibera AEEGSI 65/12 (oggi ARERA).

Per consultare il servizio, sarà necessario registrarsi o accedere all’Area Riservata e fare clic su “Le mie Misure”.

Visitando la sezione Supporto troverai la risposta alle domande più frequenti sul contatore e sul piano di sostituzione Open Meter.