Consultazione Open Meter

Produzione dei nuovi contatori Open Meter

Nel novembre 2016, l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI) con la Deliberazione 646/2016/R/eel ha definito i criteri generali di riconoscimento dei costi relativi ai sistemi di smart metering di seconda generazione (2G), fissando meccanismi regolatori innovativi e in linea con le best practiceinternazionali.

Il nuovo quadro di regolazione prevede l'approvazione da parte dell'AEEGSI dei piani di messa in servizio dei sistemi di smart metering 2G presentati dai distributori, contenenti le previsioni su volumi e spese attese su un orizzonte temporale di 15 anni.

​A inizio dicembre 2016, e-distribuzione ha presentato e posto in consultazione pubblica il proprio piano, che è stato illustrato agli stakeholder in un dibattito pubblico il 20 gennaio scorso.

L'AEEGSI, con comunicato pubblicato in data 8 marzo 2017, ha ammesso al percorso abbreviato di analisi (c.d. "fast-track") previsto dalla deliberazione 646/2016/R/eel il piano di e-distribuzione, in quanto lo stesso rispetta le condizioni tecniche ed economiche fissate dall'AEEGSI, in particolare per quanto riguarda la spesa di capitale complessiva attesa nell'orizzonte di piano, tale da garantire la sostanziale invarianza della tariffa di misura.

Con la Deliberazione 222/2017 del 6 aprile 2017 l'Autorità ha infine approvato il piano di messa in servizio di e-distribuzione.