Delibera 109/2021

La nuova disciplina che regola i prelievi di energia elettrica destinata ad una successiva re-immissione in rete

tecnici e-distribuzione al lavoro

Con la delibera 109/2021/R/eel, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha introdotto nuove modalità di erogazione del servizio di trasmissione, distribuzione e dispacciamento nel caso dell’energia elettrica prelevata funzionale a consentire la successiva immissione in rete (ovvero l’energia elettrica prelevata per i consumi relativi ai servizi ausiliari di generazione e l’energia elettrica prelevata e successivamente re-immessa in rete dai sistemi di accumulo).

La nuova disciplina prevede che a decorrere dal 1 gennaio 2022, su istanza del produttore (ovvero del soggetto richiedente la connessione ai sensi del TICA), i prelievi di energia elettrica destinata ad una successiva re-immissione in rete vengano trattati come energia elettrica immessa negativa ai fini dell’accesso ai servizi di trasporto, distribuzione e dispacciamento.

ARERA informa che la tempistica inizialmente definita per la presentazione delle istanze (31.07.2021), verrà rivista con successivo provvedimento, prevedendo una nuova scadenza e, se necessario, anche una nuova data per la decorrenza dell'applicazione della deliberazione stessa. 

Per ulteriori approfondimenti si rimanda alla delibera ARERA, disponibile QUI ed al successivo comunicato del 28 luglio 2021 https://www.arera.it/it/comunicati/21/210728.htm