Flexiciency

Partecipazione attiva, flessibilità ed efficienza energetica grazie agli smart data.

Lodo del progetto Flexiciency

Il progetto FLEXICIENCY, partito a Febbraio 2015 e della durata di 4 anni, vede la partecipazione di quattro tra i principali Distributori di energia elettrica in Europa dotati di un sistema  di smart metering (provenienti dall'Italia con e-distribuzione, dalla Francia con Enedis, dalla Spagna con Endesa, e dalla Svezia  con Vattenfall), in collaborazione con venditori di energia elettrica, aggregatori, Istituti di ricerca e il coinvolgimento di migliaia di utenti finali.

Attraverso 4 dimostrativi su larga scala, il progetto, coordinato da e-distribuzione, punta a dimostrare come la disponibilità dei dati del contatore, resi accessibili dal distributore, possa facilitare la messa a punto di servizi innovativi al Cliente (quali il monitoraggio avanzato e il controllo dei propri consumi, sino ad arrivare a servizi di flessibilità), creando nuove opportunità nel mercato dell'energia.

Il dimostrativo italiano vede in particolare la partecipazione di e-distribuzione, Enel Energia e Siemens Italia, e mira al coinvolgimento di 5.000 utenti finali ai quali fornire servizi di monitoraggio avanzato dei consumi, unitamente a servizi di controllo dei carichi per 500 di questi. Un quinto dimostrativo, guidato dal retailer austriaco Verbund in assenza di sistemi di smart metering, consentirà di coprire condizioni regolatorie e di mercato molto diverse tra loro.

L'accessibilità ai dati di consumo, resa disponibile con il consenso del Cliente dai Distributori di energia elettrica attraverso interfacce standard e in modo non discriminatorio a diversi stakeholder (ad esempio retailer, aggregatori, ESCO – Energy Services Company), potrà contribuire al miglioramento della competitività del mercato attraverso lo sviluppo di nuovi servizi, incoraggiando l'ingresso di nuovi attori e portando beneficio soprattutto ai Clienti.

Lo sviluppo di un ambiente virtuale all’interno del progetto, denominato European Market Place, sarà in grado di offrire la possibilità di ampliare il mercato dei servizi energetici a livello europeo, favorendo interazioni trasversali tra i vari player e le Nazioni coinvolte, sulla base di un linguaggio comune di comunicazione e scambio dei dati.

Tra i principali benefici attesi dal progetto (il cui budget ammonta a 19,1 milioni di euro, di cui 13,9 finanziati dalla Commissione Europea) figurano: 

  • la facilitazione di nuovi servizi a livello Europeo da parte dei Distributore di energia elettrica; 
  • la creazione di nuove opportunità di business nel mercato dell'energia e la nascita di servizi innovativi per il consumatore finale basati sulla messa a disposizione dei dati di consumo. 
  • la riduzione delle emissioni di CO2 e dell'impatto ambientale grazie a un uso efficiente dell'energia da parte del Cliente e a una gestione ottimale dei flussi energetici. 

 Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito del progetto www.flexiciency-h2020.eu.  

Immagine della bandiera dell'Unione Europea

Il progetto FLEXICIENCY è stato finanziato dal programma per la ricerca e innovazione Horizon 2020 dell'Unione Europea, con grant agreement n. 646482.

Questo sito riflette soltanto la visione del progetto FLEXICIENCY e la Commissione Europea (o la Agenzia delegata INEA) non è responsabile dell’uso delle informazioni contenute.