La qualità del contatore

​​​​ qualita.jpg​Il nuovo contatore elettronico Open Meter è conforme alla direttiva europea 2014/32/UE (nuova direttiva MID), che concerne l’armonizzazione delle legislazioni degli stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di strumenti di misura per motivi di interesse pubblico, protezione dell’ambiente, tutela dei consumatori, ecc.

Tale conformità è attestata dalla “Dichiarazione di Conformità UE” che può essere richiesta, utilizzando l’apposito modulo di richiesta, da inviare, una volta compilato, al seguente indirizzo: e-distribuzione S.p.A. - Casella Postale 5555 – 85100 Potenza o Fax Verde 800 046 674)


La certificazione del contatore, in conformità alla direttiva MID, è stata effettuata da un organismo notificato, accreditato a livello europeo, seguendo le procedure di valutazione della conformità stabilite dalla direttiva stessa.

Il processo di valutazione ha previsto in particolare l’espletamento di prove di laboratorio, analogamente a quanto già fatto per la precedente generazione di contatori elettronici, in conformità alle normative armonizzate dell’Unione CEI EN 50470-1 e CEI EN 50470-3.

Per garantire alti livelli di qualità del processo produttivo, anche i siti di produzione del contatore elettronico sono soggetti a un processo di certificazione previsto dalla direttiva europea MID e a visite periodiche di sorveglianza da parte dell’organismo notificato. In ogni sito sono inoltre effettuate prove di collaudo e accettazione, mirate a garantire la qualità metrologica di ogni lotto di contatori prodotto.

In virtù di queste garanzie di qualità, il nuovo contatore elettronico di e-distribuzione riporta sia la marcatura CE sia la marcatura metrologica supplementare, costituita dalla lettera maiuscola M e dalle ultime due cifre dell’anno di apposizione della marcatura, iscritte in un rettangolo.

Le due marcature attestano la conformità del contatore alla direttiva europea MID e al D.Lgs 84/2016 di attuazione della stessa.

Il contatore monofase che verrà installato è anche conforme ai requisiti essenziali della Direttiva Europea 1999/5/EC - Direttiva R&TTE (Radio and Telecommunication Terminal Equipment Directive), come attestato dall'organismo notificato IMQ con numero di accreditamento 0051 e alla Direttiva Europea 2014/53/UE – Direttiva RED (Radio Equipment Directive) concernente l'armonizzazione delle legislazioni degli Stati Membri relative alla messa a disposizione sul mercato di apparecchiature radio, se fabbricate dopo il 13 giugno 2017.

Se il contatore è certificato secondo la direttiva R&TTE troverà il codice 0051 sulla targa del contatore subito dopo il numero del certificato di esame del tipo UE "T10826". Invece se il contatore è certificato secondo la direttiva RED non ci sarà più stampato il codice 0051.

Per scaricare la dichiarazione di conformità alla Direttiva R&TTE clicca qui​, per la dichiarazione di conformità alla Direttiva RED clicca qui.


Documenti utili

Tags