• 29 agosto 2017

PAN - La prima Cabina di Trasformazione Smart

A Grumo Appula, nell'ambito del progetto Puglia Active Network, è stata realizzata la prima Cabina Primaria di trasformazione elettrica Smart: un importante passo avanti per far diventare la Puglia la prima regione ‘Smart’ al mondo per estensione.


Clicca qui per scoprire di più sul progetto. 

Anteprima del video
Guarda il video
Leggi la trascrizione

I complessi progetti di tecnologia avanzata sulle reti elettriche capaci di gestire ed accogliere lo sviluppo della generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili stanno diventando una realtà grazie al Puglia Active Network, il progetto di e-distribuzione sostenuto dall'Unione europea e dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Per la prima volta in Europa si attivano le funzionalità smart della prima Cabina di Trasformazione da Alta a Media Tensione.

La necessità di gestire e controllare la rete elettrica caratterizzata dalla presenza di una sempre maggiore generazione distribuita impone un diverso modo di condurla. La rete deve essere capace di mettere in equilibrio istantaneamente sia la potenza erogata dalla rete sia la potenza immessa dalla fonte di produzione rinnovabile che, per sua natura e spesso imprevedibile e per questo non facilmente governabile. Questo nuovo scenario impone un innovazione tecnologica degli impianti che renda i classici sistemi di protezione e controllo, un tempo stand alone, capaci di dialogare tra loro allo scopo di costituire senza soluzione di continuità una rete di sensori che comunicando ad altissima velocità riescono a intervenire è fornire ai sistemi centrali di telecontrollo le informazioni necessarie a regolare i flussi di energia.

La Cabina Primaria di Grumo Appula possiede oggi sistemi di protezione e controllo di terza generazione in grado di implementare logiche di gestione dei flussi di energia al variare delle condizioni esterne in tal modo l'equilibrio della rete elettrica è garantito dall’azione istantanea e autonoma sugli organi di manovra e regolazione dei sistemi di potenza. Anche le cabine secondarie della rete di media tensione sottesa alla cabina primaria di Grumo Appula sono terminali della stessa rete informatica; per questo sono state dotate di veri e propri sensori intelligenti capaci di misurare istante per istante grandezze elettriche e di comunicarle ai terminali connessi per attivare gli algoritmi di conduzione della rete. Questi sistemi di protezione e controllo sono veri e propri terminali di una rete informatica geografica che presenta requisiti di elevatissima immunità, sicurezza e disaster recovery perché asservita al funzionamento del sistema elettrico nazionale.

Mediante una velocissima rete di telecomunicazione LTE i sistemi di protezione e controllo sono in grado di scambiare informazioni con gli altri terminali della rete elettrica in aree geografiche diverse con tempi dell'ordine dei millisecondi

Grazie al progetto PAN per la prima volta in Europa saranno implementate funzionalità all'avanguardia che consentiranno l'automazione avanzata della rete attiva su un'intera regione sia attraverso la regolazione evoluta della tensione per garantire un livello elevato di qualità e assicurare una sempre maggiore austing capacity che sia attraverso la selettività logica del tronco guasto di linea di media tensione. Grazie a questa funzionalità il sistema è capace, in meno di un secondo, di individuare e isolare il tronco di linea MT interessato da guasto rialimentando immediatamente la parte di rete sana senza l'intervento di un operatore e permettendo quindi di garantire la continuità e la qualità del servizio elettrico, soprattutto in aree industriali.

Realizzare selezioni eri alimentazioni di linea in meno di un secondo significa disporre di sistemi in grado di prendere decisioni in tempi dell'ordine dei millisecondi e apparecchiature capaci di effettuare manovre sui sistemi di potenza in tempi brevissimi. Realizzare tutto questo ha anche richiesto delicati lavori di intervento su una rete elettrica in esercizio, lavori che presuppongono grande competenza e professionalità sia da parte dei tecnici di e-distribuzione che delle imprese appaltatrici coinvolte nella realizzazione del progetto.

Grazie a e-distribuzione nasce un nuovo modo di concepire le reti elettriche.

Puglia Active Network è un progetto tutto italiano unico per dimensioni e funzionalità nel mondo.